domenica 26 febbraio 2012

educare alla prevenzione

A Nuoro dal 27 febbraio al 3 marzo 2012, con il Progetto "Educare alla prevenzione",  andrà in scena lo spettacolo teatrale "Le avventure di Peperone e lo Spirito del Pericolo Pericoloso nel Paese del Rischio”, rivolto agli alunni delle scuole primarie del 1°Circolo Didattico-F.Podda e del 3° Circolo Didattico-R.Calamida.
L'iniziativa, nata dalla collaborazione tra l’INAIL (sede di Nuoro) e il Teatro delle Chimere, ha come obiettivo quello di diffondere la cultura della prevenzione tra i giovanissimi della scuola dell'obbligo, per metterli in condizione di riconoscere i pericoli ed evitarli mediante l'adozione di comportamenti "sicuri".  
La rappresentazione durerà circa un'ora e sarà condotta da due attori burattinai pronti ad accompagnare i piccoli spettatori nel "Paese del Rischio" per mostrare loro, in modo divertente ma profondo, i danni che possono derivare dall'inosservanza delle norme di sicurezza; seguirà un secondo momento di scambio e dibattito in cui gli attori si confronteranno con i ragazzi sul tema della prevenzione.


sabato 25 febbraio 2012

i suggerimenti di maestro Drago


Nel nostro testo, un simpatico maestro ci suggerisce le regole grammaticali.
Vediamo cosa ci consiglia di ricordare sul NOME.

I nomi sono le parole che indicano tutto ciò che ci circonda: le persone, gli animali e le cose.
I nomi propri si scrivono con la lettera maiuscola.
I nomi hanno un genere (maschile o femminile):
-sono maschili: orso, albero, dottore, alunno, ecc.;
-sono femminili: erba, bambina, maestra, lumaca, eccetera.
 I nomi hanno un numero (singolare o plurale):
-sono singolari: sedia, fiore, banco, lupo, stella, ecc.;
-sono plurali: sedie, fiori, banchi, lupi, stelle, eccetera.
I nomi specifici hanno un significato particolare e indicano un elemento preciso: mela, rosa, torta, aquila,ecc.;
I nomi generici hanno un significato più generale e indicano un gruppo di elementi: frutti, fiori, dolci, uccelli,eccetera.

martedì 21 febbraio 2012

gli articoli


Imparare può essere divertente, vero bambini? Fatemi sapere se questa filastrocca vi è piaciuta. Ciao ciao

Filastrocca degli articoli 

In grammatica si chiamano articoli,
non hanno zampe né tentacoli,
se scordarli non vorrai
mettendoli in fila ci riuscirai.
Il, lo, la, i, gli, le
precedono i nomi e sai perché?
Indicano parole ben definite
son particelle determinate.

Qualcuna di esse è meno precisa
accompagna un libro, uno zaino, una divisa,
un’idea poi va apostrofata
così anche lei è indeterminata. 
                             la maestra chiacchierona
 

domenica 19 febbraio 2012

il verbo
















Siamo solo in seconda e ancora non devo "stressarvi" ricordandovi di studiare le coniugazioni dei verbi.
Mamma mia! A volte sono più noiose delle tabelline!
Sono convinta che potete imparare tanto sul verbo anche facendo qualche attività più divertente, per questo vi inserisco il link a un testo creato da una bravissima insegnante.
Chi vuole, invece, può ripassare stampando le schede con gli esercizi.


mercoledì 15 febbraio 2012

gli organi di senso

Questi giorni abbiamo ripreso l'argomento sui 
5 sensi. Se siete curiosi di approfondire le vostre conoscenze sugli organi di senso divertitevi a guardare gli episodi della serie " Esplorando il corpo umano".
Eccovi i link alle pagine dei filmati. 
Buona visione!


l'occhio.
l'orecchio.
la bocca e i denti. 


sabato 11 febbraio 2012

Every child is special


“Nelle isole Salomone quando la gente di quelle tribù vuole deforestare un pezzo di giungla, per ricavarne terra da coltivare, beh insomma quella gente  non abbatte gli alberi, si avvicina all'albero e lo insulta, con ostinazione. Poi lo maledice e  piano piano l'albero alla fine si secca,  poi cade a terra da solo”.



Queste parole sono tratte dal bellissimo film indiano Stelle sulla terra (Taare Zameen Par)
Consiglio ai colleghi di vederlo con i propri alunni: è un'esperienza intensa ed emozionante che tratta il tema della dislessia e offre spunti di conversazione sul rapporto tra insegnanti e alunni, ma anche sul rapporto genitori e figli. 

mercoledì 8 febbraio 2012

la neve

Prendendo spunto dalla neve che in queste giornate ha ammantato anche la nostra piccola città, in classe abbiamo approfondito l'attività sull'inverno.
Ringrazio la maestra Lia con la quale ho programmato il lavoro; di seguito lo inserisco per chiunque voglia utilizzarlo. Il formato la neve2.pdf è strutturato per facilitare la lettura ai bambini dislessici.

sabato 4 febbraio 2012

fior di neve

Fior di neve

Dal cielo tutti gli Angeli
videro i campi brulli
senza fronde né fiori
e lessero nel cuore dei fanciulli
che amano le cose bianche.
Scossero le ali stanche di volare
e allora discese lieve lieve
la fiorita neve.

 (U. Saba)

 Periferia di Nuoro 3 Febbraio 2012