mercoledì 25 gennaio 2012

Ricordare la Shoah

Non si può dimenticare ciò che è stato.
Non si può dimenticare, non si può cancellare.
I volti, i visi, le espressioni rimangono, rimarranno.
I cuori e le anime in quei volti.
Non si può dimenticare.
Ma ricordare, quello sì.
Raccontare l'irraccontabile.
Ed è mio, tuo, nostro compito.
Nostro dovere. Nostro "piacere".
Ricordare la più tragica pagina di storia,
la più tragica pagina di storia dell'umanità intera.
                                                           

Raccontare l'irraccontabile ...Come?
Quando il pubblico che hai davanti è quello dei bambini della scuola primaria, trovare le parole giuste, mostrare le immagini dei luoghi e delle persone coinvolte, rispondere a domande "curiose"... tutto diventa difficile.
Ho pensato, così come hanno fatto tanti altri prima di me, di iniziare a leggere in classe alcune pagine del diario di Anna Frank.
Lasciare che una bambina parli ad altri bambini, mi sembra il modo più appropriato per iniziare a raccontare quello che veramente non si può e non si deve dimenticare.

video

Nessun commento:

Posta un commento